Il Blog di Plusx

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
Anna Catanzaro

Anna Catanzaro

Un approdo naturale quello in PLUSX; anni di consulenza direzionale in tutta Italia ma soprattutto al nord sono un bagaglio che desidero mettere a disposizione di una azienda che ha in sé tutti i valori e le competenze che le  conferiscono quel valore aggiunto di cui ero alla ricerca e che daranno più sostanza alla mia esperienza.


La squadra di cui si compone è la massima espressione di ciò che io considero sinergia allo stato puro. Farne parte è un privilegio.

Un caro saluto

Inviato da il in Comunicazione

È stato un semestre intenso, una full immersion in cui è stato possibile provare emozioni che non baratterei con la più docile serenità, benché con meno preoccupazioni ed impegno.

il bigliettino da visita si chiama Giovanna; una personcina con il sorriso negli occhi e che le raccomando di curare che nulla e nessuno possano mai intaccare. Lei ti guarda con la curiosità che hanno i bimbi, si appunta ogni parola, pensiero, per poi fare le sue analisi, e non sbaglia quasi mai.

Fabio pur essendo così giovane mi ha insegnato cose che non mi appartenevano per cultura e per opportunità. Di lui mi rimangono il suo fare educato ed allenato all'ascolto, la disciplina con cui si cimenta e le sue battute tipo " vuoi pure una fetta di ......."?, e " spettacolo!!!

Il Tosto, una bella persona di cui mi sono immediatamente " innamorata professionalmente". 

Laura Mandolesi. Giusy Marsilio, Giuseppe Adorante, Vincenzo Giordano, Mirella  Zeverino.

Una squadra vincente, così meravigliosamente differenti da essere in grado di chiudere il cerchio delle professionalità utili ed importanti per un'azienda come plusx.

Questo fa di plusx l'azienda che è, e non potrebbe essere diversamente, per coerenza soprattutto, nel senso che occupandosi di risorse umane e del loro valore e valorizzazione, lo sperimentano soprattutto "in casa".

Mi mancherà il respiro di libertà di espressione, la cultura del dissenso che non provoca, come spesso accade in altre realtà, che ti girìno le spalle immotivatamente anche persone che un minuto prima ti hanno baciato e sorriso,quasi che non hanno un loro pensiero, che tristezza. In plusx non ci si nasconde dietro una mail.

vorrei con questo mio ultimo blog salutare tutte le persone meravigliose che ho avuto il piacere di incontrare:

i Marroccoli, Le Patella, le Apicella, Capodiferro, Angelastri, Mariana,  e tutti coloro con i quali ho avuto il privilegio di scambiare parole, opinioni, confronto o consulenza. Grazie.

continuate cosi....

 

Anna Catanzaro

 

 

 

 

 

Visite: 1507 2 Commenti
Continua a leggere

Saranno in molti a riconoscersi leggendo il titolo , la parola "famiglia" ci riporta alla memoria diverse sensazione, soprattutto positive come il calore, la protezione che in essa ricerchiamo, la confidenza e così via. Sono queste le "credenziali" che accompagnano e motivano la nascita di imprese che vedono la famiglia protagonista indiscussa della PMI italiana.

Questo tipo di azienda ha un notevole peso nell'economia nazionale. La successione può mettere a rischio la continuità dell'impresa in quanto costituisce sempre un passaggio delicato nella conduzione dell'impresa, e quindi la conciliazione del ricambio generazionale con la continuità dell'impresa. Il tema è complesso e richiede la disamina di diversi aspetti. La formazione del management famigliare ha avuto recentemente un rilevante impulso; si moltiplicano i corsi "Di padre in figlio" tenuti dalle scuole di amministrazione aziendale, i cui contenuti riguardano la strategia, il marketing. l'organizzazione e controllo, le finanze, la produzione, la comunicazione, l'accordo al vertice e così via.

Sovente l'abbandono dell'impresa  da parte del "padre" viene vissuto con inquietudine, i tempi si allungano e si ha la sensazione che ci sia un rifiuto alla successione che in realtà è influenzata dal business in cui l'azienda opera e dalle sue dimensioni, La grande impresa offrirà grandi spazi al management di famiglia, nella piccola gli spazi saranno limitati. Le scelte operate nell'interesse della Family, al contrario di quelle fatte nell'interesse personale hanno un effetto molto positivo sull'immagine aziendale La continuità aziendale è primaria.

I conflitti della family non vanno nascosti ma al contrario devono essere oggetto di dibattito aperto per essere rapidamente risolti. una figura familiare autorevole come pure una figura esterna alla società di comune fiducia può essere utile per la risoluzione dei conflitti; ove necessario si può far ricorso a figure professionali con competenze atte alla risoluzione di problematiche relative ad "accordi al vertice".

Il passaggio generazionale nell'azienda familiare è socialmente rilevante in quanto solo il 30% delle nuove imprese giunge alla seconda generazione e delle sopravvissute solo il 50% giunge alla 3° generazione.

ac

 

Visite: 1636 4 Commenti
Continua a leggere

Questo sito utilizza cookie. Continuando nella navigazione ne acconsenti l'utilizzo. Leggi la policy